mercoledì 22 maggio 2013

2013 anno di comete e asteroidi




Il 2013 sarà l’anno delle comete, degli asteroidi e delle eclissi.  Panstarrs, questo il nome
della prima cometa che sarà visibile in primavera ”quando nel mese di marzo passerà a circa 50 milioni di chilometri dalla Terra” spiega l’astrofisico Gianluca Masi, curatore scientifico del Planetario di Roma e responsabile del Virtual Telescope.
Poi sarà la volta della cometa Ison, la più bella e spettacolare degli ultimi 100 anni, sempre se sopravviverà al passaggio vicino al Sole.  La cometa Ison sarà visibile dal novembre 2013 al gennaio 2014 e, sempre secondo Masi, “Ison potrebbe eguagliare la luminosità della Luna, diventando visibile in pieno giorno”.
Ma il 2013 sarà l’anno anche degli asteroidi. Apophis ‘sfiorerà’ la Terra il prossimo 9 gennaio mentre l’asteroide DA14 il prossimo 15 febbraio. Previste anche con due eclissi parziali di Luna, la prima il 25 aprile e l’altra il 19 ottobre.
Secondo la Nasa l’asteroide 2012 DA14, 50 metri di diametro e 12mila tonnellate di massa, sarà più vicino alla terra di molti satelliti artificiali in orbita.
Il 15 febbraio del 2013 l’asteroide DA14 passerà sotto ai satelliti, a 24mila chilometri dall’equatore e sfiorerà la Terra. Nessun pericolo, fanno sapere dalla Nasa ma non sono da escludere nuovi avvicinamenti a rischio, come nel 2020, secondo fonti citate anche dal National Geographic.
Inoltre da non perdere i classici appuntamenti con le stelle cadenti, le Perseidi l’11 e il 12 agosto e le Geminidi, il 13 e il 14 dicembre.

Nessun commento:

Posta un commento