domenica 6 aprile 2014

L’8 Aprile pianeta rosso in opposizione


Tra poche  ore il pianeta Marte sarà allineato con la Terra e il Sole. Una situazione che si verifica ogni  778  giorni e che viene  chiamata  dagli  astronomi  “opposizione“.  Alcuni pianeti,  come Venere e la Terra, seguono percorsi quasi perfetti, altri, come Mercurio e Marte, seguono percorsi più ellittici, descritti dai ricercatori come eccentrici.
Il giorno dell’opposizione, che quest’anno cadrà l’8 Aprile, Marte, la Terra e il Sole saranno allineati lungo una linea retta. Sei giorni più tardi, nella notte tra il 14 e il 15 Aprile, i due pianeti saranno ancora più vicini tra loro a causa dell’eccentricità dell’orbita, arrivando a soli 92 milioni di chilometri. In alcune circostanze, come nel caso di Agosto 2003, Marte raggiunge distanze cosmiche molto piccole in relazione alla distanza media dalla Terra, andando a determinare le grandi opposizioni. Nei prossimi anni, fino a Luglio 2018, le opposizioni saranno sempre più favorevoli, rendendo il pianeta rosso un facile bersaglio anche per gli strumenti più piccoli. Ad occhio nudo Marte appare come una stella brillantissima di colore rossastro, facilmente rintracciabile nel firmamento. Ad una visione con un binocolo, tuttavia, il pianeta potrebbe deludere l’osservatore occasionale, che dovrà accontentarsi di sapere cosa si sta osservando. In un medio telescopio commerciale, il pianeta mostrerà i dettagli della sua superficie, comprese le calotte polari.

Nessun commento:

Posta un commento